Il Parco naturale Monte Corno e il rio Bletterbach

Il Parco naturale Monte Corno racchiude un’area intorno a Trodena caratterizzata dall’enorme biodiversità. Qui infatti si trovano diversi ambienti naturali: zone umide, torbiere, prati in fiore, boschi di conifere. Geomorfologicamente si articola in due aree distinte, dato che ad ovest troviamo la dolomia ed a est il porfido quarzifero rosso-bruno. Il centro visitatori del Parco naturale Monte Corno è stato allestito nel vecchio mulino di Trodena, riattivato nel 2000.

Sempre nell’area protetta del Parco naturale Monte Corno si trova il rio Bletterbach, una meraviglia della natura ai piedi del Corno Bianco. Si tratta di una specie di canyon nel quale è possibile ammirare la struttura e la creazione delle Dolomiti, con tanti fossili che diventano sempre più numerosi più si sale lungo la gola: un’esperienza straordinaria per geologi e per ogni appassionato di natura. Le pareti di porfido alte oltre 20 metri sono formate da tre strati di pietra: porfido, arenaria e pietra dolomitica. Per approfondire l’argomento c’è la possibilità di avventurarsi all’interno della gola accompagnati da una guida esperta in grado di spiegare nei minimi dettagli questo fenomeno della natura.

A Redagno si trova il museo riguardante il rio Bletterbach che spiega i processi che hanno portato alla formazione del canyon del rio Bletterbach, oltre ad esporre reperti fossili come conchiglie, piante e pesci fossilizzati e persino tracce di dinosauri.

X Privacy e Cookie Policy