La strada del Vino

A Bolzano e dintorni regna il vino. La famosa Strada del Vino dell’Alto Adige infatti si snoda proprio tra le colline coltivate a vite della Bassa Atesina e dell’Oltradige. Inizia a Salorno, piccolo paesino situato ai piedi delle Dolomiti. Subito dopo il borgo, la valle dell’Adige inizia ad allargarsi: verso ovest si trovano i quattro paesi di Cortina, Magrè, Cortaccia e Termeno sulla Strada del Vino, verso nord-est Egna, borgo medievale noto per il suo variopinto mercato, e Ora. Proseguendo lungo la Strada del Vino in direzione nord si giunge al paese di Caldaro dove si può approfondire il tema della viticoltura altoatesina nel museo del vino: sotto gli occhi vigili di un saltaro, il guardavigneti, scoprirete la storia del vino lunga due millenni. Dopo il centro di Caldaro inizia il comune di Appiano, costellato di castelli e antiche case signorili. Da qui la Strada del Vino scende fino al capoluogo di provincia Bolzano e termina a Terlano, zona consacrata alla coltivazione di asparagi.

In queste terre vengono coltivate le uve del Gewürztraminer, Cabernet, Merlot, Pinot Nero e Bianco, Schiava e l’autoctono Lagrein. Percorrere la Strada del Vino dell’Alto Adige è un’esperienza unica non solo per gli intenditori, ma anche per coloro che vogliono arricchire la propria vacanza assaporando prodotti genuini nelle tante cantine tradizionali lungo la strada: un buon bicchiere di vino rosso o bianco accompagnato da una tipica merenda sudtirolese.

X Privacy e Cookie Policy