Castel Roncolo – il maniero illustrato

Castel Roncolo all’ingresso della Val Sarentino fu edificato nel 1237 su uno spuntone di roccia. Il castello alle porte di Bolzano venne più volte ampliato e restaurato e da secoli è noto in tutta Europa, attirando ogni anni numerosi turisti affascinati soprattutto dagli splendidi affreschi conservati nelle sale del maniero.

Oggi tra le mura del castello si svolgono manifestazioni culturali e mostre temporanee molto interessanti. Inoltre un piccolo ristoro offre la possibilità ai visitatori di gustare la cucina tipica sudtirolese nell’atmosfera medievale di Castel Roncolo.

Ma la vera attrazione sono il Palazzo Occidentale e la Casa d’ Estate che ospitano il più grande e meglio conservato ciclo di pittura profana del Medioevo. Gli affreschi prendendo spunto da varie opere letterarie, tra cui la tragica storia d’amore di Tristano e Isotta e le vicende di Re Artù e dei cavalieri della tavola rotonda. Altri preziosi affreschi narrano scene della vita cortese, tornei cavallereschi ed episodi di caccia, conferendo al castello il soprannome di “maniero illustrato”. Ma non solo conserva delle opere d’arte nel suo interno, Castel Roncolo risulta anche essere il castello più disegnato, dipinto e fotografato del XIX secolo.

X Privacy e Cookie Policy